Costa Rica: dal "gallo pinto" all'alta cucina

 

 
 
 

La ricchezza naturale del Costa Rica non esclude i piaceri della gastronomia.
Durante la permanenza nel paese, si potranno degustare più di 150 varietà di frutta, tra le quali la mora, il mamones, il cas, la banana, il zapote il mango, la guayaba, la grandilla, il tamarindo.
Se piacciono gli ortaggi, è possibile assaporarne più di 30 varietà con il vantaggio di acquistarli nelle mattinate di sabato e domenica nei mercati all'aperto dove gli agricoltori offrono i loro prodotti freschi a prezzi molto convenienti.

Artisti del sapore
Con la ferma convinzione che la cucina è un arte, i "ticos" sorprendono con piatti locali elaborati a base di ingredienti che, anche se sono universali, come il riso ed i fagioli, combinati nel modo costaricense, costituiscono il piatto nazionale chiamato "Gallo Pinto".

In Costa Rica, il pasto principale è il pranzo.
Il gallo pinto in alcune case si serve come piatto della domenica o in alternativa una succulenta minestra di trippa oppure la ''olla de carne" (minestra di carne e verdura).
Alcune province hanno le proprie ricette tipiche.
A Limon si potrà gustare il "rice and beans" (riso e fagioli con latte di cocco), pan bon, ron don (ortaggi con pesce e latte di cocco) o il "patie" (pasticcio di carne).
A Puntarenas, invece si mangia pesce che si può acquistare qui ed in qualunque zona del paese.
Tra i piatti popolari si trovano: il riso con pollo, il picadillo di patate con carne e inoltre il "casado", (riso e fagioli, platano maturo, insalata e carne). Ci sono anche gli elotes (pannocchie) arrosto, las chorreadas (tortillas grandi di mais tenero), 'las empanadas" ripiene di fagioli, formaggio o carne.
Un piatto è il tamal elaborato con farina di mais e ripieno di riso, carne di maiale o di pollo. Il "tamal" si avvolge in una foglia di platano e si fa bollire in acqua. Le famiglie usano cucinare "las tamaladas" specialmente nel periodo di Natale.
E per addolcire qualsiasi palato non può mancare la cajeta di cocco, riso con latte e la macedonia di frutta
Naturalmente non si può dimenticare il caffè.
In Costa Rica è molto comune prendere un "cafecito" nero o con latte a colazione, servito in un bicchiere grande di vetro a metà mattino, dopo pranzo, nel pomeriggio o la sera. Nei bar (caffetterie, ''soda" e ristoranti) il caffè viene servito solo, con il latte a parte affinché ognuno si serva a secondo del proprio gusto.

Sapori internazionali
Ristoranti di diverse categorie, situati lungo tutto il paese permettono di provare anche sapori esotici della cucina internazionale, come ad esempio: cucina nordamericana, messicana, francese, italiana, cinese, giapponese, libanese, spagnola, argentina, peruviana e cilena.